Abbiamo il piacere di condividere il successo ottenuto con ricorsi accolti per il riconoscimento del TFA Sostegno conseguito in Spagna. Le precedenti sentenze favorevoli riguardavano solo la fase iniziale del procedimento, e avevano dichiarato non necessaria la produzione di “Acreditaciòn”. Il nuovo provvedimento di oggi costituisce un decisivo passo avanti verso il riconoscimento definitivo dei titoli.

ACCOLTI DAL TAR LAZIO I PRIMI RICORSI SUL TFA SOSTEGNO CONSEGUITO IN SPAGNA
Il TAR Lazio, Sez. IV bis, con ordinanze n. 688 e 689 del 1° febbraio 2022 (Pres. Lo Presti, rel. Andolfi) ha accolto l’istanza cautelare sui dinieghi di riconoscimento della specializzazione sul sostegno conseguita in Spagna con l’organizzazione di Agenzia Formativa.
Nelle due ordinanze il TAR Lazio, accogliendo i ricorsi, ha obbligato il ministero dell’Istruzione a riesaminare i provvedimenti di rigetto entro 60 giorni, secondo quanto previsto dall’art. 16 del decreto legislativo 9 novembre 2007 n. 206.
Dalla succinta motivazione emerge quindi che 1) la competenza a decidere sul riconoscimento è del Ministero dell’Istruzione; 2) il procedimento di riconoscimento non può prescindere da un esame concreto del percorso formativo svolto, a prescindere dalla legislazione dei singoli stati membri.
Si tratta in assoluto della prima ordinanza del TAR Lazio di accoglimento su un provvedimento definitivo di rigetto del riconoscimento di TFA Sostegno conseguito in Spagna.
Le precedenti sentenze favorevoli riguardavano solo la fase iniziale del procedimento, e avevano dichiarato non necessaria la produzione di “Acreditaciòn” (Sentenza TAR Lazio, Sez. III bis, 16 dicembre 2020 n. 13555).
Il nuovo provvedimento di oggi costituisce un decisivo passo avanti verso il riconoscimento definitivo dei titoli.
L’udienza di merito è già fissata per il 27 aprile 2022. In quella sede verrà emessa la sentenza definitiv

Richiedi
informazioni